+39 320.7954275

Milazzo

la porta delle eolie


Descrizione

Milazzo, la porta per le Eolie

Milazzo è un comune siciliano in provincia di Messina, situato in pianura e che si affaccia sul mar Tirreno. La località è molto frequentata non solo per la posizione strategica, in quanto base di accesso alle isole Eolie, ma anche per le sue bellezze cinque-seicentesche, le meravigliose spiagge ed il suo bagaglio storico e culturale.

Poiché la posizione geografica la rendeva una città strategica, Milazzo fu contesa per lungo tempo da vari conquistatori. Primi colonizzatori furono i calcidesi seguiti dai romani che ne fecero un grosso porto, per poi divenire un importate centro in epoca bizantina ed una città commerciale con gli arabi.

Tra il XVI ed il XVII secolo, si definì l’attuale assetto di Milazzo, le abitazioni vennero costruite seguendo due strade principali, la strada Reale (via Umberto I) e la Marina (Lungomare Garibaldi). Milazzo attualmente si divide in due quartieri: il borgo, ancora circondato dalle mura aragonesi e la città bassa che si sviluppa intorno al porto. Milazzo si estende poi sia verso il vicino promontorio che sulla lunga spiaggia dalla quale è possibile ammirare dei meravigliosi tramonti sul mar Tirreno.

Il Patrimonio Storico-Culturale

Nella parte alta della città racchiuso tra le mura, si trova il Castello di Federico II che conserva all’interno una torre normanna e la sala del Parlamento. Sul retro la bellissima Grotta di Polifemo, che si raggiunge attraverso la costiera occidentale, mentre sulla spianata inferiore troviamo l’antico Duomo che costituisce uno dei pochi esempi dell’architettura barocca siciliana seicentesca.

Dalla città murata, una scalinata porta alla Chiesa della Madonna del Rosario fondata dai domenicani nel 1538 e sede prima del S. Uffuzio, poi del tribunale dell’Inquisizione; ancora oggi conserva un bellissimo chiostro. Poco più avanti sorge la Chiesa di San Francesco di Paola con il convento che attualmente viene utilizzato come caserma e sede dell’Istituto d’Arte.

Nella città bassa la Chiesa di San Giacomo Apostolo, edificata nel 1432, ospita all’interno un pregiato altare lavorato in marmo e nelle vicinanze è sita la Chiesa ed il Convento del Carmine, fondati nel cinquecento ed al cui interno è stato istituito il Palazzo Municipale.

Il promontorio di Capo Milazzo

Il promontorio di Capo Milazzo è costeggiato da tre strade; quella di ponente, sul livello del mare, che porta alla Baia di Tono dove si trova un’antica tonnara attualmente adibita a ristorante, quella di levante, sull’alta scogliera, che conduce al faro e la Panoramica che si snoda sulla dorsale montuosa e che regala vedute stupende.

Gli Eventi e manifestazioni

Per quanto riguarda gli eventi che si svolgono durante l’anno, da non persere assolutamente la rappresentazione della Via Crucis con i figuranti in costume, la Festa di S. Francesco di Paola con la processione al mare, la Festa di S. Antonio da Padova con il pellegrinaggio al santuario di Capo Milazzo e la Festa patronale di S. Stefano.

La cittadina di S.Lucia del Mela

Nei dintorni di Milazzo è sicuramente da visitare la bellissima cittadina di S. Lucia del Mela, che fu soggiorno di Federico II e che conserva numerosi monumenti quali la Cattedrale, il Palazzo Vescovile e altre chiese con pregevoli opere d’arte. Da visitare poi il Castello risalente al XIV secolo, al cui interno troviamo un S. Michele di Andrea Calamech ed una Madonna di Antonello Gagini.

Come arrivare

Milazzo si trova nella punta Nord-Est dell'isola e dista 39km da Messina, 130km da Catania e 200km da Palermo; la si può raggiungere facilmente attraverso l’auto o l'utilizzo di mezzi pubblici.

In auto conviene raggiungere le zone di Messina o di Palermo per poi percorrere comodamente l'autostrada A20 Palermo-Messina fino all’uscita Milazzo.

In bus il servizio da Messina e da Catania è effettuato dalla compagnia GiuntaTrasporti, da Palermo dalla compagnia Sais.


Foto Gallery


Recensioni

Inserisci Recensione