+39 320.7954275

Porto Empedocle

La città del Commissario Montalbano


Descrizione

Porto Empedocle è un comune siciliano della provincia di Agrigento che possiede uno tra i litorali più belli d’Italia, un inconfondibile mare blu e un paesaggio magnifico selvatico.

Con poco più di 17 mila abitanti la città ha fatto della pesca la tua attività principale insieme al grande flusso turistico che domina le spiagge e le calette.

Porto Empedocle viene ricordata anche perché luogo di nascita di letterati quali Luigi Pirandello e il contemporaneo Andrea Camilleri. Quest’ultimo ha ambientato i suoi libri e le vicissitudini del Commissario Montalbano in questo posto chiamandolo “Vigata”.

Il nome Porto Empedocle deriva dal celebre filosofo agrigentino Empedocle mentre prima la città prendeva il nome di “Molo di Girgenti” in quanto questa non era autonoma ma una frazione dell’attuale Agrigento. Ancora oggi è possibile vedere i resti dell’antico porto e del molo che venne realizzato con pietre prelevate dall’antico Tempio di Giove Olimpico di Agrigento.

Rimane inoltre intatta la torre di Carlo V che venne realizzata dall’imperatore per scoraggiate attacchi corsari mentre i Borboni la utilizzarono come prigione.

Per quanto riguarda gli edifici religiosi, la Chiesa Madre rappresenta l’edificio di maggior rilievo in quanto è dedicato a San Gerlando, il patrono di Porto Empedocle. La chiesa venne inaugurate nel 1904 e cento anni dopo nel 2004 si è svolta un’importante funzione religiosa che ha coinvolto tutti i fedeli della città per testimoniare la devozione al Santo.

La Spiaggia e la Scala dei Turchi

L’attrazione principale è sicuramente rappresentata dallo splendido litorale lungo 3km sul quale si affacciano le casette e composto da una sabbia finissima e dorata. E’ qui che si affaccia la Scala dei Turchi, uno sperone roccioso di marna bianca che contrasta con il blu del mediterraneo visitato da migliaia di turisti ogni anno per la sua particolarissima bellezza.

Secondo una leggenda durante il 500 i Mori si sarebbero serviti di questa scala per conquistare la baia e raggiungere la vicina Realmonte.

Gli eventi

Per quanto riguarda gli eventi e le manifestazioni che si svolgono durante l’anno va sicuramente ricordata la festa della Madonna del Carmine che si tiene la seconda metà di Luglio e consiste in una processione attraverso le vie del paese e il trasporto in mare del simulacro della Vergine con i tipici fuochi d’artificio.

La festa in onore di San Galogero Eremita la prima Domenica di Settembre è poi particolare in quanto durante la processione del Santo i cittadini lanciano sull’effigie le “muffolette” ovvero i pani di San Calogero.Come arrivare

Porto Empedocle si trova nella zona centro-sud della Sicilia e dista 11 km da Agrigento, 130 km da Palermo e 175 km da Catania. La si può raggiungere facilmente con l’auto o con l’utilizzo di mezzi pubblici.

  • In auto
    • Chi viene da Palermo deve prendere l’Autostrada A29 verso Trapani-Mazara del Vallo, nei pressi di Partinico prendere l’uscita per Castelvetrano e infine la SS-115/E931 in direzione Sciacca-Porto Empedocle.
    • Chi invece arriva da Catania dovrà prendere l’Autostrada A19 CT-PA verso Palermo poi, dopo aver raggiunto Caltanissetta, dovrà continuare sulla SS-640 fino ad Agrigento e Porto Empedocle.
  • In Bus
  • In Treno
    • E’ possibile raggiungere Porto Empedocle sia da Palermo che da Catania, gli orari e i treni sono consultabili sul sito Trenitalia.it


Foto Gallery


Recensioni

Inserisci Recensione