+39 320.7954275

Palermo

la "capitale" della Sicilia


Descrizione

Palermo la "Capitale" della Sicilia

Visitare Palermo è un po come leggere un libro di storia antica, uno splendido volume in cui i capitoli sono i numerosi quartieri che costellano il tessuto della città e le cui pagine, tutte da sfogliare e leggere con minuziosa cura ed attenzione, sono le migliaia di testimonianze monumentali, architettoniche, culturali, che ogni popolo ha regalato alla città durante il proprio passaggio; monumenti, cultura, usi, tradizioni che fanno di Palermo questo splendido libro.

Capoluogo della Sicilia, luogo di incontro di civiltà lontane, terrà dalle mille contraddizioni, culla di idee e ispirazione, Palermo è la città simbolo della storia e della cultura siciliana. Con i suoi 161 km quadrati di estensione ed una popolazione metropolitana di poco più di un milione di abitanti, Palermo è la 4° città più grande d'Italia e la 5° come numero di abitanti. Una metropoli in cui convivono e si intrecciano culture, usanze, arte, mito e tradizioni antiche. Una "cipolla" dalle mille facce e contraddizioni: a tratti europea ma fortemente mediterranea, intrisa di arabo e normanno, fulcro dell'autonomia siciliana e luogo di partenza dell'Unità d'Italia. Sono infiniti i volti di questa città che da sempre affascina i suoi visitatori. Un patrimonio storico artistico che vi catapulterà in un viaggio temporale fatto di epoche differenti, di storie e di miti che hanno scritto la storia siciliana.

Fondata dai Fenici nel VII sec. a.C. con il nome di Ziz (fiore), fu conquistata dai Romani che le diedero il nome di Panormus (dal greco, tutto porto) dal quale deriva l'attuale nome "Palermo". La città vive il suo periodo di maggiore splendore sotto la dominazione araba (IX sec. d.C.) tempo in cui diventa uno dei maggiori centri islamici dell'occidente, un periodo in cui la convivenza tra la cultura araba e quella normanna (che la segue nel tempo) segnano il passaggio tra due differenti dominazioni che daranno alla città il suo caratteristico stile diventato patrimonio dell'umanita UNESCO e che ancora oggi la contraddistingue e la rende unica. Si susseguono poi differenti altre dominazioni (Angioini, Spagnoli, Borboni ecc...) che lasceranno il segno sul patrimonio artistico e storico della città (liberty, barocco, gotico, bizantino ecc...). Ed è grazie a questo susseguirsi di popoli e culture, che oggi Palermo offre ai suoi visitatori una testimonianza unica della storia della sicilia, una vera macchina del tempo che raccoglie in se i segni della storia. 

Cosa Vedere a Palermo:

Tantissime le meraviglie da visitare durante la vostra vacanza a Palermo: potrete perdervi all'interno dei mercati di Palermo (Ballarò, Capo e Vucciria) i primi due di origine araba ed il terzo di origine francese, aperti ogni giorno tutto il giorno con la loro esplosione di colori, odori e sapori, oppure visitare le bellezze arabo-normanne del Palazzo dei Normanni (il Parlamento siciliano) e la sfarzosa cappella Palatina al suo interno nonchè il palazzo d'Orleans (sede del governo regionale); potrete entrare all'interno dell'imponente Cattedrale con al suo interno le tombe reali e la sua splendida passeggiata panoramica sopra i suoi tetti, oppure visitare le splendide cupole rosse delle chiese di San Giovanni degli Eremiti e di San Cataldo o gli sfarzosi mosaici della chiesa della Martorana e le splendide statue di marmo della chiesa barocca del Gesù (o casa professa); o ancora visitare il Phanteon di Palermo ovvero la chiesa di San Domenico che ospita le tombe di molti palermitani celebri.

Gli amanti dell'arte e della musica invece possono scoprire le bellezze dei palazzi Abatellis (sede della galleria regionale), Chiaromonte Steri (sede del rettorato universitario), Riso (sede della galleria d'arte contemporanea di Palermo), i palazzi Mirto, Rostagno e Lungarini nonchè la famosissima scala di Palermo ovvero il teatro Massimo oppure il vicino teatro Politeama.

Potrete continuare poi con il rigoglioso orto Botanico e l'attiguo giardino tropicale, il giardino Garibaldi che ospita la magnolia secolare più antica d'Europa, la lussureggiante piazza Pretoria con la famosa fontana della Vergogna arricchita da numerose statue in marmo bianco, piazza Vigliena meglio nota col nome Quattro Canti o teatro del Sole, i castelli arabi della Zisa e della Cuba, le note Catacombe dei Cappuccini o il Museo Archeologico Salinas e tanto ma tanto altro ancora.

Come arrivare a Palermo:

Palermo si trova sulla costa nord occidentale della Sicilia; l'aeroporto di Palermo dista circa 25 km (aeroporto Palermo-Punta Raisi "Falcone-Borsellino") ed è collegato alla città da un servizio di metropolitana (Trinakria-Express) e da un servizio di BUS navetta (Prestia&Comandè) che si alternano tra loro con partenze ogni 30 minuti fino all'ultimo volo previsto in partenza e arrivo).

Per arrivare a Palermo si può utilizzare anche la nave o il treno (il porto e la stazione dei treni sono in centro); le maggiori compagnie di navigazione che arrivano in città sono: Grandi Navi Veloci, Grimaldi Lines, Tirrenia e Snav. Per quanto riguarda i treni, potete consultare il sito www.trenitalia.com per trovare gli orari e i treni che arrivano in città; la stazione centrale inoltre ospita il capolinea di tutte le autolinee dei BUS che collegano la città con il resto della regione (AstCuffaroSegesta/InterbusSaisSalemi autoservizi).  

Se volete raggiungere Palermo in auto invece ci sono diverse alternative:

  • Se si proviene dalla parte centro-sud orientale della Sicilia (lato Catania - Siracura - percorso ROSSO) si può utilizzare l'autostrade A19 Palermo-Catania
  • Se si proviene dalla parte nord orientale della Sicilia (lato Messina - percorso VERDE) si può utilizzare l'autostrada A20 Palermo - Messina
  • Se si proviene dalla parte occidentale della Sicilia (lato Trapani - Mazara del Vallo - percorso GIALLO) si può utilizzare l'autostrada A29 Palermo - Mazara del Vallo
  • Se si proviene infine dalla parte centro meridionale dell'isola (lato Agrigento - percorso BLU) si può utilizzare la strada statale SS189 -> SS121 in direzione Palermo fino al raccordo con l'autostrada A19-A20 (Villabate) per poi proseguire in direzione Palermo fino in città.

Consigli di viaggio:

Dal luglio 2015, Palermo è entrata a far parte della World Heritage List stilata dall'UNESCO (patrimonio dell'umanità) grazie al suo itinerario Arabo-Normanno che comprende il palazzo dei Normanni con la Cappella Palatina, la Cattedrale della Santa Vergine Maria Assunta, le chiesa di San Giovanni degli Eremiti, di Santa Maria dell'Ammiraglio (nota come Martorana) e di San Cataldo, il castello della Zisa, il Ponte dell'ammiraglio, il duomo di Monreale e la cattedrale di Cefalù distante da Palermo 67 km. circa.

La prestigiosa rivista Forbs invece ha premiato Palermo col quinto posto nella speciale classifica mondiale del cibo di strada. Per gli amanti dell'arte culinaria dunque una meta imperdibile; tante specialità dolci e salate vi attendono, dal pane con la milza a quello con le panelle e crocchè, dai cannoli alla cassata siciliana, dalle stigghiola allo sfincione al pane con la milza.......mettete da parte la vostra dieta e lasciatevi trasportare dall'arte dello street food palermitano.

Non perdete l'occasione di dormire a Palermo per scoprire le sue bellezze ed i suoi monumenti; scegliete i nostri B&B a Palermo e le altre strutture ricettive che SiculoTrip vi offre.

 

Clicca sul puslante rosso STRUTTURE IN ZONA in alto alla pagina e scopri dove dormire a Palermo


Foto Gallery


Recensioni

Inserisci Recensione